Lucio Filippucci

March 9, 2018, 6:59 pm blog-header-image

Lucio Filippucci (Bologna, 1955) comincia a lavorare nel mondo della carta stampata nel 1975 per la casa editrice Edifumetto. Nel 1979 succede a Milo Manara per la serie “Chris Lean” pubblicata sulla rivista “Corrier Boy”, per la quale illustra anche numerose storie brevi. Con il collega e amico Giovanni Romanini lavora anche per il mercato francese.

Sono suoi anche i disegni dei libri “Il manuale di autodifesa televisiva” di Patrizio Roversi e “Il manuale della tap model” di Syusy Blady.

Per la Edifumetto realizza i 16 episodi della serie “Raimbo” e, in collaborazione con Giovanni Romanini, la serie “I ragazzi della 3ª B”.

Collabora per molto tempo con la Panini Comics e con le case editrici di libri per l'infanzia Piccoli e Juvenilia.

Alla Sergio Bonelli Editore fin dall'inizio degli anni '90, diventa con il tempo un disegnatore fisso di “Martin Mystère”. Nel 1998 lavora alle avventure del Docteur Mystère pubblicate sugli “Almanacchi del Mistero”, su sceneggiatura di Alfredo Castelli.

Nel 2005 riceve il premio ANAFI come miglior disegnatore. Alterna le sue arti fumettistiche con quelle di illustratore, soprattutto per i libri scritti dalla moglie.

Nel 2008 realizza lo “Speciale Tex n. 22 - Seminoles” (collana conosciuta anche con l’informale nome di “Texone”, dato il grande formato degli albi), per poi entrare stabilmente nello staff di “Tex” nel 2013.

Post Successivo Post Precedente

Manifesto Lucca Collezionando 2019
Scarica il manifesto